VIDEO  

   

Calendario Eventi  

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   

ARTICOLI

LE COMPETENZE NON TECNICHE IN MEDICINA DEL LAVORO

di Andrea Cirincione* socio AiNTS tessera n. 75, Luigi Dal Cason** socio AiNTS tessera n. 160, Canzio Romano***

* Psicologo del Lavoro e delle Organizzazioni, Formatore e Consulente

** Specialista in Medicina del Lavoro e Igiene Industriale, Ergonomo

***Direttore Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro, Università degli Studi di Torino

Lo scorso 15-17 ottobre 2014 a Bologna si è tenuto il 77° Congresso Nazionale della SIMLII, Società Italiana di Medicina del Lavoro edIgieneIndustriale,coniltema “Salutesullavoro,lavoroesalute:unapropostaperl’Italiache riparte”.

Tra le comunicazioni presentate nel WORKSHOP U-COMUNICAZIONE, MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA, è stata presentata anche una riflessione sulle NTS in Medicina del Lavoro. Con il consenso degli autori (anche iscritti AiNTS), riproduciamo il testo dell’abstract pubblicato negli atti del convegno.

Introduzione

Il curriculum del Medico del Lavoro deve essere completo e integrato da competenze armonizzate: conoscenze, abilità e attitudini. Secondo l’U.E.M.S. (European Union of Medical Specialists) la professionalità richiede sia competenze tecniche sia non-tecniche. In sanità le Non- Technical Skills (NTS) sono rilevanti per l’efficacia prestazionale e per la prevenzione degli errori. Nello specifico della medicina del lavoro l’obbligo di collaborazione nella valutazione dei rischi

1(art.2.1.h D.Lgs. 81/08) e l’azione di coordinamento (art.39.6) comportano NTS quali comunicazione e lavoro di gruppo. La funzione di alter-ego del MC rispetto al DdL in materia di sicurezza (Cass. Pen., sez. IV, 6.02.2001, n. 5037) implica NTS quali decisionalità e leadership. Al MC è richiesto inoltre un approccio resiliente e la capacità di reggere lo stress.

Metodi

Per realizzare il profilo di “Consulente globale aziendale e sanitario”, bisogna realizzare un sistema di marcatori cognitivi e comportamentali, nell’alveo delle categorie canoniche di NTS: consapevolezza situazionale, presa di decisioni, comunicazione, lavoro di gruppo, autorevolezza, gestione dello stress e capacità di affrontare la fatica. L’obiettivo formativo si persegue con 3 modalità:

1. Un corso che affronta in modo unitario le NTS e ne identifica le regole di apprendimento. 2. Un lavoro di gruppo che affronta i comportamenti individuali, distinguendo prassi operative più o meno valide in quest’ottica: i problemi possono essere eliminati, mitigati o minimizzati, ma in

ogni caso vanno individuati, gestiti e prevenuti. 3. Un sistema di rappresentazione dei concetti, che li renda osservabili e valutabili con un’azione di

supervisione strutturata da parte di un tutor.

Risultati

Le persone sono fallibili ma hanno la capacità di rimediare alle imperfezioni dei sistemi tecnici. Il sistema NTS è uno strumento efficace di analisi per ottenere una buona decodifica di casi o esperienze. L’obiettivo è un miglioramento della performance soggettiva in termini qualitativi.

Discussioni

E’ sempre più importante curare il ruolo del fattore umano e le NTS rappresentano per il MC una sfida consona alla propria missione istituzionale. Oltre alla propria esperienza e personalità, il bagaglio di una professione si attrezza non solo per imitazione/immersione, ma anche in modo formale. E’ per questo che gli autori propongono un modello specifico e peculiare con la particolare finalità di facilitare l’azione di chi si occupa di prevenzione e salute in ambienti complessi e variegati come quelli aziendali.

Riassunto

In base ai più recenti orientamenti scientifici e normativi e sulla scorta di una consolidata metodologia, gli autori intendono realizzare un modello italiano di NTS per Medici del Lavoro da proporre alla comunità scientifica, alle Università e ai professionisti.

Bibliografia

- Flin R, O’Connor P, Crichton M: Il front-line della sicurezza. Guida alle Non-Technical Skill. Hirelia, Milano, 2010

- AA.VV.: The Non-Technical Skills for Surgeons (NOTSS). System Handbook v1.2. University of Aberdeen, 2006

-Grassani E: L’errore come causa di infortunio. UTET, Torino, 2003 -Schein EH: Cultura d’azienda e leadership, Guerini e Associati, 1990

e-max.it: your social media marketing partner
   

Vuoi parlare con noi? 

Telefona a 0200624960

Scrivi a info@aints.org

 

Vuoi associarti o rinnovare l'iscrizione?

Fai click qui

   

Richiesta di informazioni  

Nome:
Email:
   
© Copyright 2020