VIDEO  

   

Calendario Eventi  

   

Conoscere il rischio: differenza tra Know-how e Know-that

 Registrazioni chiuse
Categoria
Webinar
Data
2020-05-21 17:30 - 18:30

Conoscere è fra gli obiettivi fondamentali dell’esistenza . Ogni giorno ci confrontiamo con la realtà in cerca di informazioni che possano ispirarci nelle scelte che facciamo e nei comportamenti che assumiamo. Ma, possiamo conoscere tutto? Se sì, cosa possiamo conoscere? E come?

Tra le cose a cui siamo interessati c’è anche la conoscenza del rischio dal quale ci vogliamo tutelare e con il quale ogni giorno abbiamo a che fare. Ma quando c'è un rischio, abbiamo a che fare con qualcosa che è sconosciuto e che fornisce risultati sconosciuti. Pertanto, la conoscenza del rischio è conoscenza della mancanza di conoscenza e questa combinazione fra conoscenza e ignoranza contribuisce a rendere complicate la comprensione del rischio da un punto di vista epistemologico

Questo gap epistemico ha fatto sì che nel 2019 in Italia si siano riscontrati 1089 infortuni mortali, mentre i casi di infortunio denunciati all’INAIL sono stati 641.638  Sono numeri impressionanti se pensiamo anche al fatto che negli anni le tecnologie a disposizione dei lavoratori sono migliorate notevolmente. Nei sistemi tecnologici moderni vengono applicati numerosi dispositivi di protezione, ma mentre essi continuano ad aumentare il loro livello di affidabilità, il contributo umano alla generazione di incidenti diventa sempre più evidente

Partendo dai concetti di techné ed epistémé degli antichi pensatori greci e passando per Russel e Ryle si offirà una lettura per comprendere le differenze fra i vari tipi di conoscenza necessari per la gestione del rischio, focalizzandosi in particolare sulle differenze fra know-how e know-that.

 
 

Powered by iCagenda

   

Vuoi parlare con noi? 

Telefona a 0200624960

Scrivi a info@aints.org

 

Vuoi associarti o rinnovare l'iscrizione?

Fai click qui

   

Richiesta di informazioni  

Nome:
Email:
   
© Copyright 2020